Feb 25, 2016 - POLITICA LOCALE    No Comments

Interrogazione sui centri cottura comunali.

Nel pomeriggio di ieri ho inviato agli Uffici del Consiglio Comunale un’interrogazione in merito ai centri cottura comunali, con particolare riferimento al centro presente nell’area del Ceppo a servizio delle strutture sanitarie pistoiesi ed a quello di Chiazzano.

Leggi la versione integrale del testo (clicca qui).
centro-cottura-scuola-f

Rispetto al primo punto, la società Dussmann Service srl è titolare di un contratto di 3 anni con l’azienda sanitaria locale 3 (oggi della Toscana Centro) per la fornitura dei pasti fino al 28 febbraio 2017. Le attività si svolgevano all’interno del centro cottura dell’Ospedale Ceppo. Oggi i futuri interventi di riqualificazione nella suddetta area mettono in discussione la permanenza del centro cottura nel nostro territorio.

La stessa Dussmann detiene un altro centro cottura nel Comune di Viareggio e (teoricamente) potrebbe mantenere comunque l’impegno preso con l’azienda sanitaria pistoiese, garantendo la fornitura dei pasti. Tale scelta verosimilmente metterebbe però a serio rischio la permanenza degli attuali contratti di lavoro con le 42 lavoratrici di Pistoia. Per tali ragioni la società con la regione Toscana e la stessa Azienda sanitaria ha stipulato un accordo affinché sia mantenuto il centro cottura al Ceppo fino a che non verrà individuata una sede alternativa.

Parallelamente a questa vicenda vi è quella che interessa il centro di cottura pasti di Chiazzano, di proprietà comunale. Nei mesi dell’anno scorso vi è stato un avviso pubblico al fine di acquisire le manifestazioni di interesse per la conduzione di tale centro cottura e dopo alcuni mesi, con una determina dirigenziale dell’ottobre 2015, sono stati approvati sia i verbali delle buste contenenti l’offerta economica sia l’aggiudicazione provvisoria (non ancora definitiva).

Per queste motivazioni e per il tema del mantenimento dei livelli occupazionali, ho ritenuto opportuno chiedere a sindaco e Giunta:

  • quali fossero le azioni da mettere in campo per garantire la permanenza nel nostro Comune del centro cottura a servizio delle strutture sanitarie;
  • quale fosse lo stato di avanzamento delle procedure, previste dalle normative, rispetto al futuro del centro cottura di Chiazzano.

Ci aggiorniamo!

Got anything to say? Go ahead and leave a comment!