Lug 14, 2013 - POLITICA LOCALE    No Comments

Mozione sul diritto d’istruzione per gli alunni con disabilità

All’ordine del giorno del Consiglio Comunale di domani, lunedì 15 luglio 2013, si trova anche la mozione sul diritto d’istruzione degli alunni con disabilità che ho scritto e firmato con i miei colleghi Balza e Franceschi.

Un percorso lungo che ha impegnato la Commissione IV in diverse sedute per cercare di approfondire un tema che, molto spesso, viene soltanto menzionato senza affrontarlo nel concreto. Voglio ringraziare fin da subito il Presidente di Commissione, Rosalia Billero, che ha mostrato attenzione al tema, impegnandosi affinché il testo potesse raccogliere il contributo di tutte le sensibilità presenti.

Ringrazio anche tutti i commissari  perché hanno portato, ciascuno per le proprie competenze ed esperienze, un apporto significativo alla discussione scegliendo di convergere su questo testo in modo unitario e collegiale. Ringrazio anche l’assessore all’Istruzione Becheri e al Sociale Nuti poiché si sono rese fin da subito disponibili alle istanze delle associazioni a sostegno dei ragazzi/e con disabilità.

Infine un ringraziamento, sentito e non retorico, deve andare all’Associazione Il Sole ed a Stefania Martini, la quale insieme ad altri associati ha partecipato alla discussione in commissione, mostrando con esempi concreti e quotidiani le difficoltà presenti nel mondo della scuola e non solo.

Quello che chiediamo con la mozione in oggetto al Sindaco e la Giunta sono il perseguimento delle seguenti azioni:

– ad attivarsi presso l’Ufficio Scolastico Regionale e l’Ufficio Scolastico Territoriale affinché, a fronte di una chiara carenza del’organico di sostegno nelle scuole della Provincia di Pistoia, venga riequilibrato il rapporto insegnanti-alunni con disabilità nel rispetto delle direttive ministeriali e dell’Art. 3, comma 3 legge n. 104/1992

– a richiedere obbligatoriamente, nel rispetto del d.lgs n. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, ai dirigenti scolastici di allegare alla loro richiesta annuale di ore per l’assistenza scolastica i Piani Educativi Individualizzati (PEI) degli alunni con disabilità già presenti nel proprio istituto e, per gli alunni con disabilità di nuova iscrizione, i progetti predisposti dai Gruppi di Lavoro per l’Inclusione (GLI) [di cui all’art. 15, comma 2, della legge n. 104/1992 e come specificato nella C.M n. 8 del 6/03/2013 per la rilevazione delle ore richieste in riferimento alle nuove iscrizioni]

–  ad istituire una campagna informativa sulla inclusione e l’integrazione scolastica rivolta ai genitori, da svolgere principalmente nelle scuole con una cadenza periodica ed in collaborazione con le associazioni del territorio e con l’Ufficio Scolastico Territoriale

Leggi la versione integrale della mozione che ho presentato. Clicca qui

Spero che questo testo domani possa raccogliere l’adesione di tutte le forze politiche presenti, dando un segnale di forte maturità dinnanzi a queste delicate tematiche.

Questa mozione e questi indirizzi non rappresentano il punto di arrivo, ma spero l’inizio di un percorso che veda le Amministrazioni pubbliche impegnate in primo piano a favore dei bambini e delle bambine con disabilità, ponendo questi temi come priorità in un momento di forte difficoltà per la finanza pubblica locale. Solo in questo modo riusciremo a dare una coerenza ed una continuità alle politiche pubbliche in favore dei più deboli.

Got anything to say? Go ahead and leave a comment!