Ott 7, 2011 - POLITICA NAZIONALE    No Comments

Forza Gnocca

L’ultimo epiteto dello statista più incipriato d’Italia è stato: FORZA GNOCCA!

Il sentimento di tristezza che mi pervade è dettato sostanzialmente da due fattori, uno più grave dell’altro.
Il primo è ovviamente connesso allo stato di assuefazione, a cui il popolo italiano è sottoposto da anni ormai, rispetto a battute particolarmente poco felici che il nostro capo del Governo continua a ripetere.
Il secondo invece è, a mio avviso, ancor più grave perchè indica un limite che è presente sicuramente nella figura del premier ma non solo, poichè giace purtroppo anche in parte della società italiana, ovvero le considerazioni rispetto il ruolo della donna. “Forza Gnocca” è l’ultima offesa che testimonia una senso di superiorità da parte dell’uomo, soprattutto se affermato socialmente, nei confronti del genere femminile, mostrando un maschilismo becero insopportabile.

Lo stupore (e la rabbia) per quelle parole si eleva all’ennesima potenza se legato alla tragedia che è accaduta a Barletta, dove quattro ragazze giovanissime hanno perso la vita, poichè lavoravano in un luogo insalubre e pericoloso per poco meno di 4 euro l’ora.

Un presidente del Consiglio “normale”, di qualsiasi colore politico perchè di fronte a questo non c’è destra e sinistra che tenga, avrebbe dovuto ricordare le ragazze e battersi per velocizzare l’iter legisliativo per una normativa più efficace sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. Purtroppo noi abbiamo assistito alle battute tristi e al tentativo di annientare le intercettazioni.

Ah quasi dimenticavo, per completare l’opera il nostro premier ha visto bene di volare a Mosca per festeggiare il compleanno del “caro amico” Putin.

Welcome to Italy

Got anything to say? Go ahead and leave a comment!