L’Italia sono anch’io!

Poco più di una decina di giorni una serie di associazioni, tra cui la Cgil, l’Arci, l’Acli, la Caritas e molte altre, hanno lanciato una campagna di raccolta firme per la presentazione di due proposte di legge di iniziativa popolare. Le due proposte affrontano, su due aspetti diversi, il tema dell’integrazione degli stranieri nella nostra società.

Prima di affrontare brevemente nel merito le proposte vorrei sottolineare la notevolissima dinamicità che è presente nella nostra società, che spesso molti ritraggono come apatica e atrofizzata, ma che invece dal referendum di giugno non ha smesso di mobilitarsi. Pochi giorni fa sono state consegnate ben un MILIONE E DUECETOMILA firme per abolire le liste bloccate e introdurre i collegi uninominali. Oggi ritroviamo i banchetti per sostenere una battaglia di civiltà e di integrazione, come quella per il diritto allo ius solis o per il diritto di voto a coloro risiedono regolarmente nel nostro paese da anni oramai.

Nella prima proposta di legge si prevede la definizione di norme più chiare e semplici per il raggiungimento della cittadinanza, soprattutto nei confronti dei bambini che nascono sul territorio italiano o che arrivano durante l’età dell’infanzia. Si cerca di passare dal “ius sanguinis“(acquisizione della cittadinanza perchè figlio di genitori che a loro volta sono cittadini di quel determinato paese, indipendetemente da dove nasca l’individuo) al “ius soli“(acquisizione della cittadinanza perchè nato in un determinato territorio, il caso di molti immigrati, oggi nostri coetanei e compagni di scuola e università).

Nella seconda proposta si prevede il diritto di partecipazione attiva e passiva alle elezioni amministrative e regionali, per tutti coloro che non sono cittadini italiani ma soggiornano in Italia con residenza regolare per almeno 5 anni. Altro tassello fondamentale per avvicinarsi ai nostri partner europei, che ormai da anni hanno introdotto queste pratiche.

Questa campagna, che le tante associazioni, laiche e religiose, hanno lanciato, a mio avviso, deve essere sostenuta fortemente per dare un ulteriore segnale che c’è voglia di cambiare, che l’Italia non è solo e soltanto Berlusconi e Tarantini!

IO ADERISCO E FIRMO E TU?

Visita www.litaliasonoanchio.it

Got anything to say? Go ahead and leave a comment!