Lug 3, 2011 - POLITICA NAZIONALE    No Comments

Gli eroi di Grillo

Ultime notizie da Chiomonte e La Maddalena: il supercomico, oramai anche super-leader politico, Beppe Grillo, ha visto bene di esaltare i violenti che hanno lanciato pietre contro la polizia, definendoli “eroi”!

Il comico non ha incitato le persone civili che manifestavano ma coloro che avevano appena attuato atti di violenza contro le forze dell’ordine, dicendo loro dal suo blog che “Alla guerra si risponde con la guerra” e “bisogna scatenare focolai di rivolta in tutte le maggiori città italiane”… Insomma si è comportato come al suo solito, da statista!

Il fatto forse ancora più grave è che il segretario di Rifondazione Comunista, Paolo Ferrero, ha espresso solidarietà alle parole di Grillo, sostenendo quella folle posizione!

Dopo queste brevi considerazioni sulle gravi parole del comico capo-popolo vorrei soffermarmi sul progetto della Tav. La realizzazione di questa infrastruttura avviene con fondi europei e rientra in un progetto complessivo di ammodernamento del territorio tra l’Italia e la Francia. Questa linea di Alta velocità tra Torino e Lione renderà questa zona uno snodo fondamentale per il passaggio delle merci, creando così occasioni di sviluppo non soltanto per le terre interessate ma per l’intero paese. Contrastare oggi la realizzazione di quest’opera, proprio quando le agenzie di rating ci dicono che la nostra manovra da 43 miliardi conterrà il debito senza rilanciare la crescita, è pura follia!

Questo governo dal 2008 non ha messo in piedi nessun Piano industriale per lo sviluppo di questo paese, sta continuando a navigare a vista, vivendo alla giornata. In questo caso gli deve essere riconosciuto che ha smosso una situazione che da troppo tempo era in stand-by e che rischiava di far perdere l’ennesimo “treno”(qui in tutti i sensi) per la modernizzazione della nostra nazione.

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=hQlUrQyH-zA&w=425&h=349]

Got anything to say? Go ahead and leave a comment!