Archive from giugno, 2016

Strage di Orlando.

Anche oggi l’umanità intera, un giorno di più, si trova a dover piangere le sue vittime. Nella notte tra domenica e lunedì, Omar Mateen, un cittadino statunitense con precedenti per percosse nei confronti della ex moglie, entra in un famoso locale gay di Orlando, il Pulse, con un arma d’assalto automatica, e decide deliberatamente di uccidere 50 giovani (la media delle vittime è sotto i trent’anni) e ferirne oltre 50.

screenshot_2016-06-12_at_12-4

Read more »

Giu 13, 2016 - POLITICA LOCALE    No Comments

Dimissioni dalla Presidenza della V Commissione.

Visto che ieri la mia lettera al sindaco di Pistoia ed al Presidente del Consiglio Comunale – in merito alla mia scelta di dimettermi dalla carica di Presidente della V Commissione consiliare – è stata pubblicata sui quotidiani locali, reputo opportuno pubblicarla integralmente anche sul mio sito. A presto!

 

mercato pistoia

 

 

Read more »

Giu 11, 2016 - POLITICA LOCALE    No Comments

Consorzio Basso Valdarno e riorganizzazione.

COMUNICATO STAMPA

CONSORZIO BASSO VALDARNO. SEGRETARI PD DELLA VALDINIEVOLE E TRALLORI (PD) INTERVENGONO SUL PIANO DI RIORGANIZZAZIONE E SULLA SEDE OPERATIVA.

Nelle settimane scorse si è assistito ad un dibattito in merito al c.d. POV presentato dal Consorzio del Basso Valdarno. Noi, segretari Pd della Valdinievole assieme al segretario provinciale Pd, Riccardo Trallori, crediamo che tale piano di riorganizzazione debba avvenire nell’ottica di un efficientamento e di una riduzione dei costi della macchina e che non debba avvenire il contrario.

Dopo di che – come rappresentanti del Partito Democratico – si ritiene che tale processo non possa che avvenire nel rispetto della legge, prevedendo quindi per l’oggi e per il domani una sede operativa nel territorio della Valdinievole che, nel corso degli anni, ha mostrato difficoltà di assetto idrogeologico rilevanti, che hanno bisogno di un presidio costante e quotidiano per l’attività di prevenzione e di intervento rapido un base alle necessità.

Giu 6, 2016 - POLITICA LOCALE    No Comments

Vittoria di Lisa Amidei a Larciano.

I risultati di domenica 5 giugno hanno stabilito la vittoria del centrosinistra larcianese e della nostra candidata “dem”, Lisa Amidei. Questo esito lo si deve leggere sotto due aspetti essenziali. Da un lato la conferma del buon operato del sindaco Antonio Pappalardo, di cui ancora oggi sentiamo la mancanza; dall’altro la volontà di proseguire nel tracciato programmatico e politico stabilito proprio da Antonio con la giovane Lisa Amidei.

PartitoDemocratico.svg

A Lisa spetta il compito oneroso ma altrettanto straordinario di governare la propria comunità con determinazione, facendo tesoro dei contributi e delle riflessioni che potranno emergere dai tanti attori della società locale. Oggi le autonomie locali si trovano costantemente in trincea di fronte a una situazione, spesso legata alle finanza pubblica, tutt’altro che rosea. Per tali motivi oggi occorre unire più che dividere, occorre rinsaldare il fronte facendo sentire tutti partecipi e protagonisti. L’auspicio è che Lisa e la sua squadra saranno in grado di fare tutto ciò, con il supporto del Partito che dovrà lavorare in questo senso, ed essere tutto coinvolto. Sono sicuro che saremo in grado di lavorare bene, nell’interesse dei cittadini che hanno dato a Lisa e al PD questo importante compito. Da parte mia e del PD della Provincia di Pistoia vanno i migliori auguri di buon lavoro.

Pistoia, 6 giugno 2016

Riccardo Trallori

Segretario Prov.le PD Pistoia

Lettera all’ANPI di Pistoia.

Care Compagne, Cari Compagni,

oggi l’Europa, ma in generale l’Occidente, sta vivendo una fase di forte crisi. Una crisi non solo economica e sociale, ma anche culturale e istituzionale.

Di fronte ad un Europa che rischia di apparire con sempre maggiore intensità agli occhi del cittadino come un coacervo di burocrati distanti dai problemi reali, assistiamo spesso inermi all’avanzare dei neo nazionalismi, delle pulsioni più estreme della società, che – come trait d’union – hanno in comune il rifiuto nei confronti delle attuali istituzioni democratiche. Spesso, si tratta di un rifiuto sommario e privo di alternative concrete, senza basi culturali o politiche come quelle su cui si fondano i nostri Stati. Basi solide e forti come quelle su cui è fondata la nostra Repubblica.

IMG_5492

Read more »